Verona Spritz

Verona di ieri 2

senza commenti

Verona è la provincia che si priva coscientemente di tutti gli operai della cultura sensibili alle dinamiche culturali più ampie e pronti a diffonderle nell'ambiente in cui vivono. Soffoca il tessuto connettivo indispensabile per una crescita culturale ed etica della società…

Cultura di una città è il risultato di un insieme di fattori storici che sono la sua dimensione, il potere politico, i modi di vita, le tensioni che esprimono i diversi gruppi sociali. Ogni città ha un proprio potenziale culturale. Verona, che disinnesca i conflitti e pone in agonia le persone o i gruppi che li esprimono, è priva dell’«humus» che nutre l'intellettuale interprete della realtà. Domina la «pseudocultura» dei custodi della Cattedrale pronti a narcotizzare ogni potenzialità di cambiamento.

Se i giovani non vogliono diventare notabili od emarginati devono fuggire. Dovranno lasciare Verona senza però illudersi di trovare il paradiso; in fondo l'Italia è una grande provincia senza molte speranze. L'unica cultura di questo paese è il compromesso.
 

Chi è l'autore di queste parole?

Stavolta un aiutino: si tratta di un libro del 1987

May 8th, 2010 at 2:21 pm

Lascia una risposta