Verona Spritz

Le chiese della Valdalpone

con un commento

Una buona cosa della Amministrazione Provinciale: i "I tesori veronesi" mi ha portato a visitare un paio di chiese dell'alta Val d'Alpone che non conoscevo.

Chiesetta di S.Antonio Abate a VestenavecchiaLa prima è S.Antonio Abate a Vestenavecchia, una chiesetta sul colmo di una collinetta boscosa, che contiene pregevoli affreschi del XV-XVI secolo. In particolare una Trinità di grande vigore espressivo. Interessante anche la storia degli Emo, potente famiglia veneziana che aveva acquistato dal demanio della Repubblica le Vestene (tartassandone i poveri abitanti) e che promosse la decorazione della chiesa.

Divertente un episodio durante la visita del monumento.

Per la visita la Provincia aveva organizzato il pullman da Verona (costo 3 euro). Una sessantina di persone i partecipanti. Una volta che tutti si sono accomodati in chiesa partono i discorsi: sindaco di Vestenanuova, assessore del comune e assessore della Provincia. L'Assessore alla Cultura e all' Identità Veneta (!) Ambrosini è in divisa, col fazzolettino  verde nel taschino e all'occhiello la cimice di Alberto da Giussano. Dice due parole di circostanza – tipo 'sono contento che siate venuti fin qui in un posto che se non vi avessimo portato noi della Lega non sapreste neppure che esiste'.

Poi si alza la professoressa che deve illustrare storia e affreschi della chiesa. Non fa a tempo a dire una parola che il moschettiere della Lega si alza di scatto ed esce. Preso da altri impegni? Occupato a sviluppare importanti strategie per promuovere il territorio? Mah! Io – che sono prevenuto –  mi immagino che la Storia dell'Arte non sia tra le discipline richieste nel curriculum del buon leghista.

Tornando verso Verona deviamo per un'altra chiesa che vale la pena di vedere: S.Salvatore (San Salvar) a affresco a S.Salvar di MontecchiaMontecchia di Crosara. Chiesetta romanica con affreschi di allievi del Pisanello. In particolare  questa bella 'Madonna dell'Umiltà'.

Per visitarle anche voi dovete avere fortuna: queste chiese restano chiuse per quasi tutto l'anno…

 

 

 

 

July 18th, 2010 at 8:07 pm

Una risposta to 'Le chiese della Valdalpone'

Iscriviti ai commenti tramite RSS or TrackBack verso 'Le chiese della Valdalpone'.

  1. La solita boria degli attivisti della Lega di attribuirsi ogni merito.
    Purtroppo finchè vivranno in simbiosi con nostalgici del ventennio (Mariotti, Fajardo, Venturi, …) ed avranno l'appoggio non troppo velato dei media locali (L'Arena, Telenuovo) sarà dura per i pur buoni veronesi della sinistra (in particolare Dal Moro e Tesfau) emergere e farsi un nome nella città, arrivando a far sapere quali sono le loro proposte concrete, altrochè parcheggi in centro con il traffico che sta per scoppiare!

    Noxe

    19 Jul 10 alle 18:49

Lascia una risposta