Verona Spritz

Gita a Bologna

senza commenti

Si va fuori porta, si va a Bologna. Perchè? E' una città vicina ma poco frequentata dai veronesi (e viceversa, I suppose) tolti quelli che vi hanno fatto l'università. Proprio perchè è troppo vicina, immagino.  Ma vale davvero una visita (almeno un week end) per una serie di motivi:

  1. E' un grande centro storico da cui ancora non sono stati espulsi gli anziani: in pieno centro ci sono negozi alimentari (perfino gli ormai scomparsi e mitici 'coloniali'), pescherie, mercerie dove fare la spesa a buon prezzo senza allontanarsi troppo da casa. E poichè è un centro pedonale per eccellenza, grazie ai portici, si cammina senza pericoli.
  2. E' un centro storico pieno di giovani perchè l'Università non è confinata ai margini ma si incentra nel cuore della città: quindi i baretti sono vivaci fino a notte tarda, c'è pieno di librerie gremite di persone, i morosi si baciano all'aperto…
  3. E' uno scrigno medievale di straordinarie opere d'arte, sia quelle contenute nella Pinacoteca Nazionale, sia quelle presenti nelle chiese come S.Domenico o il complesso delle Sette Chiese.
Edicola del Calvario - complesso delle 7 chiese La Madre di Guido Reni, alla Pinacoteca Nazionale

Come tutti sanno poi a Bologna la gente è 'naturalmente' simpatica, si mangia bene, ci sono tanti negozi pieni di cose eleganti a prezzi abbordabili.

Last but not least anche Bologna sta predisponendo il suo Museo della Città che sarà inaugurato nel prossimo anno in un prestigioso palazzo dell centro. E chi lo realizza, direte voi? La Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna, guarda caso. Che non mette in vetrina i propri ' gioielli' come vuol fare quella di Verona a Castel S.Pietro, ponendosi in concorrenza con gli altri musei cittadini!

December 31st, 2010 at 7:08 pm

Lascia una risposta