Verona Spritz

L’asse TiBi ha colpito ancora!

senza commenti

Il duo Tosi-Biasi sta svendendo il patrimonio artistico e monumentale della nostra città nell'indifferenza generale. L'ultimo atto è lo spostamento del Museo di Storia Naturale da Palazzo Pompei (il quale sarà venduto chissà a chi) a Castel San Pietro. 

Il luogo più prestigioso della città – colpevolmente lasciato degradare nel corso degli anni – viene destinato ad un Museo (per quanto certamente di buon livello) che viene visitato sostanzialmente solo dalle scolaresche delle elementari. Perchè, direte voi?
 
Non certo perchè non ci fossero altre proposte. Da tempo si è indicato il Castello come sede ideale del Museo della Città. Noi stessi l'abbiamo sostenuto su questo blog ma altre voci, più autorevoli della mia, si erano da tempo impegnate ad offrire progetti concreti per questa soluzione.
 
Invece nella Commissione Consiliare Cultura del 14/06 scorso (alla quale la Presidente Cametti mi aveva invitato) ecco il colpo di scena:
Il Direttore della Fondazione Cariverona, all'inizio della discussione sul futuro di Castel San Pietro, ha annunciato serafico che il duo Tosi-Biasi aveva già risolto la situazione. I due si erano incontrati giorni prima e avevano deciso per la destinazione di Castel San Pietro a Museo di Storia Naturale.
 
Alla faccia della democrazia e della partecipazione, i 'padroni della città' si erano messi d'accordo su una soluzione così importante per il futuro di Verona senza consultare nessuno.  
 
Se penso che questa città ha avuto sindaci come Fedeli, Zanotto (padre) e Gozzi e li confronto con i capi di adesso credo che una qualche maledizione deve aver colpito Verona e i veronesi. Magari ce la meritiamo anche, per aver nascosto troppo la testa sotto alla sabbia in questi anni. Ho inviato una lettera ad una serie di indirizzi che avevo nel mio dbase. Vedremo se ci saranno reazioni.
 
P.S. Il progettista del Museo, architetto Gris, era stato avvisato in ritardo del cambio di destinazione del Museo. Così, il suo sito riportava ancora la vecchia destinazione a 'Museo della Città'. Vedere per credere!

June 15th, 2011 at 8:30 pm

Lascia una risposta