Verona Spritz

Tosi l’amerikano

senza commenti

Tosi torna dagli USA e scudiscia l’ATV perchè ha deluso i veronesi. “Quando manco mi i me combina sempre dei casini” ha smadonnato.

Immagino la triste vita dei novelli assessori che dovranno capire dal batter di ciglia i desideri del Capo (che sarà sempre in giro per il mondo, ancora di più di quanto ha fatto finora). In questa giunta di gregari è chiaro che gli errori saranno sempre degli assessori e i meriti sempre di Tosi.

A proposito di errori, la mostra di Mirò è saltata, pazienza. E’ colpa degli altri. Ma nessuno ha spiegato il motivo del licenziamento di Mimma Perbellini dalla cultura. Soprattutto nessuno capisce perchè Tosi si sia tenuto un assessorato difficile, dove non si prendono voti ma parole e dove mancano i schei.

Nel totoscommesse sul perchè di questa scelta due sono le spieghe con maggiori quote:

  1. Tosi intende regalare il controllo dell’assessorato al suo spin doctor Bolis (il vecchio comunista che ha guidato la sua campagna elettorale).
  2. Tosi intende sviluppare il suo concetto di ‘cultura popolare’ con feste in piazza per i butei e concerti rock in Arena organizzati dal suo amico Girondini.

Qualunque sia la spiegazione in ogni caso, per la cultura veronese mala tempora currunt !

 

June 15th, 2012 at 6:15 pm

Lascia una risposta