Verona Spritz

Il Nulla vincente di Tosi

senza commenti

Due acuti intellettuali del Centro-Destra veronese, Papadia e Di Dio, hanno spiegato in poche parole il ‘Modello Verona’.
Si tratta – dice il primo – di un modello basato su:

la presenza di Tosi e la presenza di persone, trainate agevolmente dal sindaco.

L’altro genio, Di Dio, rincara la dose:

Utilizzare formule, etichette e schemi già sperimentati per rifondare un nuovo ulteriore contenitore di destra rischia di essere inutile e improduttivo. Ecco perchè ribadisco che oggi il mio impegno è solo finalizzato a raggiungere l’obiettivo di Tosi leader del centro destra.

Insomma: basta partiti, strategie, confronto di idee per il futuro della città e per il nostro paese.

L’importante è solo il Capo, che possa trainare agevolmente  i suoi fedeli cioè Papadia, Di Dio e tutti quelli che sono saltati sul carro del Capo, verso l’abbagliante approdo del Potere.

Discorsi vecchi, direte voi. Papadia e Di Dio rispolverano le solite fesserie dell’antipolitica di destra, dei nostalgici dell’uomo forte e di ogni dittatura. Ma siamo sicuri che sia così? A giudicare dallo spazio dedicatogli dalla stampa locale e nazionale il Nulla Assoluto che sta dietro a Tosi sembra essere in grande ascesa.

November 22nd, 2012 at 8:34 am

Lascia una risposta